Sviluppare una strategia di Promozione su Facebook

Sviluppare una strategia di Promozione su Facebook

Integrare una strategia di promozione su Facebook alla propria campagna di content marketing garantisce notevoli vantaggi. Non solo umanizza l’azienda, che può così interagire in maniera diretta con la propria audience, ma le permette di osservare più da vicino le conversazioni sociali, individuando così i temi caldi e comprendendo, in maniera più chiara, le esigenze del proprio target. Tuttavia, il beneficio maggiore riguarda una più ampia diffusione dei propri contenuti, insieme alla possibilità di rafforzare la fedeltà al brand e di attirare l’attenzione di nuovi potenziali utenti.

Promozione su Facebook: la Pagina Aziendale

Il primo step per garantirsi visibilità su Facebook è, come ovvio, quello di curare la propria presenza sul portale stesso. Oltre alle Facebook ADS, vale a dire gli annunci pubblicitari a pagamento messi a disposizione dallo stesso social network, non mancano le alternative di promozione gratuita, altrettanto efficaci, maggiormente autentiche e, spesso, più performanti, specie sul lungo periodo.

Una pagina professionale è un importante punto di riferimento per l’azienda e per la sua comunicazione online. Per la sua realizzazione, è sufficiente effettuare il login a Facebook (o, qualora non si risulti già iscritti, procedere alla registrazione di un proprio account personale), quindi recarsi all’indirizzo dedicato alla creazione di una pagina. Qui è possibile scegliere la tipologia (impresa locale, azienda, marchio e così via) e definire la categoria più appropriata, impostare il nome della pagina e personalizzarla a piacimento, seguendo la guida interattiva proposta da Facebook. Per ritocchi successivi, correzioni o implementazione di elementi extra, potrete accedere al menu denominato “Modifica Pagina”. Un consiglio: sebbene alcuni dettagli possano essere inseriti anche in un secondo momento, è bene provvedere immediatamente alla scelta di un’immagine profilo e alla realizzazione di una descrizione adeguata ed efficace.

Fan e “Like”: lo Sviluppo della Community

Se creare una pagina aziendale su Facebook è un’operazione semplice e immediata, costruire una solida community può essere un compito decisamente più arduo.

Innanzitutto, è essenziale che i lettori già fidelizzati siano a conoscenza della vostra presenza su Facebook: per tale ragione, non dimenticate di inserire il link della vostra fan page all’interno del vostro sito web o blog, nelle e-mail inviate agli iscritti alla newsletter o su eventuali altri social network ove siete già iscritti. Non trascurate neppure la comunicazione offline: integrate l’indirizzo della vostra pagina Facebook su qualsiasi materiale pubblicitario e sul vostro biglietto da visita.

Se già si dispone di un database di utenti potenzialmente interessati, tenete presente che Facebook permette altresì di invitare direttamente i propri contatti (per un massimo di 5.000 utenti). Se possedete un blog, potete anche scegliere di implementare il plug-in di Facebook dedicato ai commenti, permettendo agli utenti di interagire direttamente dal proprio account.

Fra i metodi efficaci per accrescere rapidamente la popolarità, potreste vagliare alternative come contest o incentivi per i vostri fan, ad esempio offrendo benefit come uno sconto extra su eventuali prodotti o servizi della vostra azienda. Non dimenticate che altre pagine a tema non sono necessariamente meri concorrenti: anzi, grazie a una solida collaborazione, è possibile ricevere pubblicità gratuita e acquisire nuovi fan.

Ovviamente, l’aspetto centrale resta tuttavia la condivisione di contenuti. Cercate di interpretare i bisogni del vostro target e offrite loro risposte concrete, attraverso contenuti coinvolgenti, informativi e, soprattutto, capaci di distinguervi: i risultati non tarderanno ad arrivare.

Una nota: se i fan scarseggiano, evitate di adottare stratagemmi come l’acquisto in blocco di “fake fans”, ossia fan fittizi ingaggiati al solo scopo di fare numero e aumentare i likes della vostra pagina. L’esito è sempre controproducente. L’azienda rischia di perdere la propria credibilità, gli utenti fasulli non interagiranno in alcun modo con la vostra pagina e, di conseguenza, non sarà nemmeno possibile misurare in maniera corretta i propri risultati in relazione agli obiettivi, poiché mancherebbero i dati essenziali per un’analisi oggettiva di monitoraggio.

Postare Contenuti su Facebook: Come, Cosa e Quando

Come già accennato, il tema centrale di una pagina Facebook sono i suoi contenuti. Cosa postare, quindi? Condividere unicamente gli articoli del proprio sito o blog aziendale può risultare limitante. Ovviamente, è comunque buona norma segnalare ai propri fan gli eventuali aggiornamenti e questo processo può essere semplificato anche da strumenti su misura, come RSS Graffiti. L’app, completamente gratuita per un massimo di 300 post mensili, permette di pubblicare in maniera automatica i Feed RSS del proprio blog direttamente sulla fan page.

Tuttavia, diversificare i formati dei propri contenuti, ad esempio alternando la condivisione di articoli a news del vostro settore o prodotti multimediali come infografiche, video ed eBook, può attirare un’utenza decisamente più ampia.

Per quanto riguarda la frequenza, invece, è bene prevedere fin dal principio un preciso calendario editoriale. Occorre, tuttavia, essere versatili e pronti a riadattare la propria strategia in funzione dei risultati ottenuti: quali contenuti incontrano il favore del pubblico? Quali ricevono maggiori commenti e apprezzamenti? Siate pronti a cogliere gli spunti per approfondire le tematiche che riscuotono più successo, modificando il vostro piano editoriale di conseguenza.

Come appare evidente, la promozione su Facebook è un processo complesso e multiforme, che richiede esperienza, una sapiente strategia di condivisione e un’ottima conoscenza del social network e delle sue dinamiche interne. Per evitare di commettere passi falsi, è sempre preferibile affidarsi a un’azienda professionale, capace di sviluppare una strategia su misura ed efficace.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *